Autunno in Valtellina

Autunno in Valtellina: 5 attività per un weekend fuori porta

Se amate la montagna, le passeggiate sui sentieri con lo sguardo che non riesce a contenere l’orizzonte fatto di cime, boschi e pinete, senza dubbio vi innamorerete dell’autunno in Valtellina: percorsi enogastronomici, romantiche escursioni per osservare il foliage e benessere termale. Sono davvero tanti gli spunti per godere di un weekend in Valtellina all’insegna di relax e buona tavola. Scoprite con noi cinque buoni motivi per passare un weekend fuori porta in Valtellina.

 

Trekking in montagna e visita al ponte del Cielo

Per fine settembre è prevista l’apertura del ponte tibetano più alto d’Europa, il Ponte del Cielo, sospeso a 140 metri d’altezza sopra il torrente Tartano e che collegherà Campo Tartano con Frasnino. Un percorso realizzato con oltre 700 assi di legno, un’occasione per gli amanti del brivido ma anche per quanti amano godere della montagna da un punto d’osservazione nuovo. Il Ponte sarà percorribile da adulti e piccini e creerà una nuova via di trekking in alta montagna, una delle attività lente che meglio consentono di conoscere un territorio.

Fiere e sagre a Morbegno

La città di Morbegno, a pochi chilometri dal nostro albergo, è un centro culturalmente ricco di eventi legati all’enogastronomia. Imperdibili “Morbegno in cantina” e la “Mostra del Bitto”, due eventi gourmet per scoprire prodotti tipici valtellinesi. Con Morbegno in Cantina sarà possibile visitare alcune cantine della Valle per scoprire nuove etichette e scoprirsi un po’ sommelier. Indiscusso re della gastronomia Valtellinese, il bitto è, invece, protagonista di una mostra interamente dedicata, un formaggio preparato ancora come prevede la tradizione che ha origine in un metodo di lavorazione dei Celti, con latte munto solo nelle baite di montagna.

Weekend in Valtellina cosa mangiare

Fall Foliage e trenino rosso del Bernina

Se pensate che solo nel New England, nel Quebec o nel Kent inglese si possano osservare meravigliose distese di foliage vi sbagliate di grosso. Le Alpi che circondano la Valtellina sono una tela che ogni anno, con l’arrivo dell’autunno, si veste a festa nelle mille sfumature del rosso, del giallo e dell’arancione. Uno spettacolo per gli occhi e la mente. Perché non scegliere un comodo itinerario sul trenino rosso del Bernina, alla scoperta delle cime, magari già spruzzate di neve, che offrono un aspetto da bosco fatato?

Escursioni in bicicletta

Prima che l’inverno con le sue temperature proibitive si affacci all’orizzonte i mesi autunnali consentono ancora di godere di giornate con temperature miti e una luce meravigliosa, perfetta per realizzare reportage fotografici, quindi perché non scegliere la bicicletta per un’escursione? Su due ruote si possono scegliere percorsi per tutte i gusti, dal Sentiero Valtellina e alla Via dei Terrazzamenti, per fare un po’ di movimento in compagnia.

Bird watching e bramito del cervo

Agli amanti della natura non sarà certo sfuggito che la Valtellina sia un punto di osservazione strategico per il bird watching, ovvero lo studio dei volatili nel loro habitat naturale. Ma all’inizio dell’autunno, proprio quando per molti mammiferi di montagna comincia la stagione degli amori, può capitare di sentire il potente bramito del cervo che va in cerca della propria compagna per l’accoppiamento. Questo poderoso verso riecheggia nelle valli ad ogni ora del giorno, anche se è al calar della sera che spesso diventa un richiamo più frequente e spettacolare da ascoltare.

Sciatt piatto tipico valtellinese