fbpx

Grosio e la sua valle

Grosio e la Val Grosina, lo spettacolo della natura.

 

La Valtellina può essere una piacevole scoperta anche per gli appassionati di archeologia e storia.

A Grosio, uno dei più antichi paesi del terziere superiore (l’antica suddivisione territoriale in vigore nel Medioevo in questi territori) c’è l’esclusivo Parco delle Incisioni Rupestri, un complesso archeologico dove è presente la Rupe Magna, una roccia arrotondata sulla quale sono presenti numerose incisioni risalenti all’epoca preistorica, all’età del bronzo e del ferro.

Poco distanti dalle rupe ci sono i resti di 2 costruzioni dei conti Visconti Venosta, il castello Faustino e il castello Nuovo che, data la posizione strategica, furono utilizzati per scopi difensivi. Proseguendo nel centro storico del paese è visibile il palazzo Visconti Venosta (XVI sec.), l’edificio utilizzato come residenza estiva della nota famiglia.

E proprio partendo da Grosio, soprattutto in estate, molte persone vanno alla scoperta degli alpeggi sparsi nella Val Grosina, una vallata tra le più apprezzate per i suoi boschi, laghi cristallini, vette e ghiacciai, dove hanno larga diffusione le attività agricole e la pastorizia.

E’ una tra le più belle valli lombarde e consente al turista di godersi paesaggi splendidi in un ambiente non ancora contaminato dal turismo residenziale, quindi ideale anche per i veri amanti della natura.

La vallata offre paesaggi mozzafiato, prati e boschi si susseguono a torrenti e cascate, un paesaggio magico che di alpeggio in alpeggio e di malga in malga consente al turista la scoperta di panorami e scenari unici, tra i più belli dell’alta Valtellina.

Weekend in Valtellina cosa vedere

Percorsi di puro relax, o sentieri più impegnativi, potranno vedere turisti di ogni tipo, da chi è semplicemente in cerca di pace e tranquillità, a chi vuole approfittare di una natura incontaminata, sia a piedi che in bicicletta. Una grande rete sentieristica permette di esplorare tutta la valle, sia sul versante retico che su quello orobico, offrendo percorsi adatti a tutti, dal “passeggiatore della domenica”, all’escursionista esperto.

La valle, con Grosio e le sue frazioni, è inoltre nota per la ricchezza di percorsi d’acqua. A Grosio è infatti  possibile percorrere un itinerario didattico-culturale che ripercorre tutto il ciclo di vita dell’acqua, dall’azione erosiva dei ghiacciai, passando per le oltre 100 fontane dislocate nel paese e dintorni, arrivando fino ai mulini e alle centrali idroelettriche. Lungo la rete sentieristica di questa valle sono presenti più di 30 laghi alpini che testimoniano l’importanza che l’acqua riveste per tutta la valle.

Per scoprire le numerose alternative offerte da Grosio e la sua valle, visitate Paesi di Valtellina, cliccando qui!

Foto di apertura: Di Be.merk.wurdig – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=60832339

Altre foto da Paesi di Valtellina ( http://www.paesidivaltellina.it/bikevalgrosina/index.htm )